Premiato il progetto “green” dell’illuminazione dell’Isola Pescatori – La Stampa

 
 

Il Comune di Stresa e l’istituto di ricerca ReS on network di Londra si sono aggiudicati l’award Ecohitech, riconoscimento per i comuni green e smart con il progetto «Isola delle Reti». La premiazione nei giorni scorsi a Bologna durante «Illuminotronica». Con Stresa premiate anche Modena e Fiorano Modenese. Il riconoscimento è stato assegnato per il progetto che coinvolge l’Isola Pescatori e punta alla trasformazione in località «energeticamente indipendente e sostenibile».

Lo studio elaborato dall’istituto di ricerca guidato da Marco Santarelli ipotizza la sperimentazione dell’utilizzo di diverse fonti di energia rinnovabile quale luce, vento e moto ondoso del lago per rendere autonoma l’isola.

Del progetto dovrebbero fare parte anche elementi di arredo urbano come lampioni wireless street lamp, in grado di accendersi sfruttando fonti energetiche come quella eolica o solare o panchine smart, con sistemi fotovoltaici e connessione Internet e prese usb per la ricarica. Tra le soluzioni innovative da predisporre anche boe ricoperte di vernice fotovoltaica in grado di raccogliere energia solare. «Stresa è onorata di ricevere un premio così importante: il progetto “Isola delle Reti” è “in progress”. Siamo interessati a tutto ciò che costituisce una gestione green del territorio in un’ottica di risparmio energetico e tutela dell’ambiente» commenta il sindaco Giuseppe Bottini.

«Noi ci occupiamo di reti e le soluzioni che proponiamo sono soluzioni sostenibili – interviene Marco Santarelli, direttore scientifico di ReS on network -. L’Isola Pescatori si trasforma in un piccolo laboratorio a cielo aperto di innovazione energetica».

da La Stampa