Stresa, Isola dei Pescatori – Il progetto di energia rinnovabile di ReS On Network porta i Borghi nel Futuro

 
 
I borghi italiani possono diventare banchi di prova dove testare nuove tecnologie e nuovi modelli di gestione territoriale ed energetica. Ne è esempio il progetto Isola delle Reti, lanciato il 23 marzo scorso a Stresa (Verbano-Cusio-Ossola, Piemonte) dall’istituto di ricerca Res On Network di Londra. Il progetto parte dall’idea di elaborare modelli di gestione del territorio e delle situazioni di crisi a partire dalla raccolta dati all’interno di una realtà piccola e controllata, come quella dell’Isola dei Pescatori sul Lago Maggiore. “Isola delle Reti – spiega il direttore dell’istituto, Marco Santarelli – è un laboratorio a cielo aperto e un cantiere di idee esportabili in altri territori. Si parte dalle isole perché queste sono aree esposte agli effetti dei cambiamenti climatici. Ma gli strumenti di gestione del territorio che sperimenteremo sull’Isola dei Pescatori possono risultare efficaci anche in situazioni diverse, soprattutto là dove ci sia necessità di tenere insieme una gestione eco-sostenibile con un patrimonio artistico-culturale che attira grandi flussi di persone. L’obiettivo è la riduzione dei consumi, dei costi e della vulnerabilità del sistema, attraverso la razionalizzazione dei processi produttivi, dei comportamenti e dei flussi di persone, l’ottimizzazione delle risorse, la pianificazione, l’introduzione di tecnologie di intelligenze artificiali per la gestione dei flussi turistici e l’efficientamento del consumo energetico”.
-Da Borghi Magazine, Edizione giugno 2018